PROGETTO CONTINUITÀ

FORMAZIONE CLASSI PRIME

Il progetto “Formazione classi prime” ha come obiettivo primario la composizione di classi equilibrate, eterogenee all’interno e omogenee tra loro. Le classi vengono formate dagli insegnanti a giugno, sulla base di precisi criteri:

SCUOLA DELL’INFANZIA

  1. Equa distribuzione di alunni portatori di handicap
  2. Equa distribuzione di alunni stranieri neo arrivati non parlanti italiano
  3. Equa distribuzione tra maschi e femmine
  4. Equa distribuzione di alunni con attività alternativa alla Religione Cattolica
  5. Non inserire fratelli nella stessa sezione
  6. Indicazioni pervenute dagli insegnanti del Nido
  7. Eventuali preferenze dei genitori.

 SCUOLA PRIMARIA

  1. Equa distribuzione di alunni a seconda dei livelli di conoscenza e competenza emersi dalle prove di ingresso effettuate
  2. Indicazioni pervenute dagli insegnanti della Scuola dell’Infanzia
  3. Equa distribuzione di alunni portatori di handicap
  4. Equa distribuzione di alunni stranieri neo arrivati non parlanti italiano
  5. Equa distribuzione tra maschi e femmine
  6. Equa distribuzione di alunni per fasce di età (anticipatari/ritardatari)
  7. Equa distribuzione di alunni con attività alternativa alla Religione Cattolica
  8. Richieste specifiche dei genitori (pervenute entro Giugno) in caso di parità di punteggio ottenuto nelle prove di ingresso.

 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

  1. Scelta del tempo scuola da parte delle famiglie
  2. Risultati dei test d’ingresso somministrati agli allievi a fine quinta
  3. Valutazioni al termine della Scuola Primaria
  4. Indicazioni pervenute dagli insegnanti di scuola primaria
  5. Equa distribuzione di alunni portatori di handicap
  6. Equa distribuzione di alunni stranieri neo arrivati non parlanti italiano
  7. Equa distribuzione tra maschi e femmine
  8. Preferenze espresse dai genitori, pervenute in forma scritta entro giugno

 

PROGETTI PONTE

a. Tra scuola dell’infanzia e scuola primaria

  • Il Progetto Ponte coinvolge alunni dell’ultimo anno della scuola dell'infanzia e alunni delle classi quinte ed ha lo scopo di facilitare il futuro inserimento dei bambini, facendo loro conoscere ambienti e attività, in modo da favorire un sereno e graduale passaggio dall’infanzia alla primaria.
  • Verranno predisposte due visite presso le scuole primarie, durante le quali saranno organizzate attività specifiche. L’accoglienza sarà gestita dai bambini delle classi quinte, i quali svolgeranno funzione di tutor verso i bimbi dell'infanzia.

 b. Tra scuola primaria e scuola secondaria di primo grado

Il Progetto Ponte è stato concepito come attività multidisciplinare, rivolta agli allievi delle classi 5° e agli allievi delle classi prime, seconde e terze della Scuola secondaria di 1° grado Giacosa, allo scopo di promuovere concretamente la Continuità del percorso formativo, nella fase di passaggio da un grado all’altro di scuola.
Il progetto nello specifico individua i seguenti obiettivi:

  • Conoscere attraverso l’esperienza diretta la realtà della scuola media sia negli aspetti organizzativi (scansione dei tempi, avvicendamento degli insegnanti ecc.) che negli aspetti curricolari;
  • Promuovere relazioni interpersonali e punti di riferimento preparatori ad un efficace inserimento;

Il Progetto Ponte si svilupperà attraverso due fasi:

  1. presso la scuola primaria gli insegnanti della secondaria proporranno, in collaborazione con gli insegnanti delle classi 5°, un’attività finalizzata a migliorare l’autonomia e la conoscenza di sé. Verranno elaborati e prodotti lavori in gruppo, che saranno esposti presso la scuola media Giacosa.
  2. presso la scuola secondaria gli alunni delle classi 5° verranno accolti nei locali della Giacosa e suddivisi in gruppi di 4-5 bambini; parteciperanno ad una mattinata ‘tipo’ della scuola media, guidati ed accompagnati alla scoperta di spazi, compagni e docenti da allievi “tutors” delle classi terze. Nell’arco delle 3 ore del mattino, dalle 9 alle 12 ca., gli alunni seguiranno sia lezioni frontali che attività di laboratorio.

Al termine del percorso l’impegno e la partecipazione dei ragazzi saranno riconosciuti con la consegna di un Diploma di Merito a ciascun allievo di classe quinta.

c. Tra scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di 2° grado

Presso la scuola Giacosa vengono accolti professori delle scuole superiori del vicinato che presentano il corso di studi. Quando possibile vengono invitati ex allievi, perché in grado di veicolare le informazioni adeguate alla scelta della scuola, utilizzando modalità e linguaggio efficaci.

Il sito web usa cookie per realizzare alcune funzionalità e per migliorare la navigazione. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto - nessun cookie sarà caricato. NB: per poter accedere alle aree riservate è necessario accettare i cookie; non è possibile fare il login se non si clicca su -Accetto- (può essere necessario aggiornare la pagina - tasto F5) Informativa